Lavaggio chimico

Il lavaggio chimico viene effettuato per rimuovere i depositi dalle superfici delle apparecchiature, riportandole a nudo. Le operazioni di lavaggio chimico possono interessare una grande varietà di depositi, di natura quanto mai varia, dai depositi di carbonato di calcio presenti su apparecchiature di convogliamento acqua alle morchie catramose presenti su circuiti ad olio diatermico, etc. Le soluzioni chimiche che vengono impiegate per ottenere la solubilizzazione dei depositi variano in funzione della composizione chimica del deposito, a sua volta dipendente dalla natura del fluido veicolato nell’apparecchiatura. Stante la varietà dei depositi riscontrabili non esiste una procedura unica applicabile in tutti i casi. Le modalità di esecuzione dell’intervento vengono quindi definite di volta in volta in funzione della natura del deposito, del materiale costituente l’apparecchiatura e del risultato richiesto.

A seconda del tipo di sistema da trattare e alle sue dimensioni, le potenzialità dei nostri skid spaziano da:

  • Portate da  5 a 450 mc/h
  • Capacità dei serbatoi da 200 a 2000 l